back to » Newsletter

TAO News 05/2015 del 5 febbraio

 

TAOnews 05/2015
L’edificio si apre al quartiere e la sua progettazione si affianca alla promozione della partecipazione e dell’integrazione sociale. È quanto si sta facendo a Milano e a Monza su impulso dell’amministrazione locale. Perché i luoghi cambiano in funzione del modo in cui sono vissuti e delle persone che li abitano, come mostrano i nove casi presentati nel volume “Quartieri nel tempo”. Ma la stessa attitudine caratterizza anche l’operato della Fondazione OAT che ricerca la collaborazione con altri soggetti istituzionali e non, stimolando il dialogo sul territorio. Segnaliamo infine due appuntamenti dedicati a cortometraggi di architetture contemporanee e all’attuazione della Convenzione sul paesaggio.
 
 
 
 
   
Facebook fondazione OAT Twitter Fondazione OAT

Ai sensi del d.lgs.196/2003, La informiamo che il Suo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di pubblico dominio
o attraverso e-mail o adesioni da noi ricevute. Questa comunicazione è stata inviata dalla Fondazione Oat.
Per non ricevere altre comunicazioni, inviare una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. con oggetto “Cancella”

Annulla l'iscrizione a Tao News   |  Suggerisci Tao news a un amico  |  Informativa sulla privacy