back to » Newsletter

TAO News 39/2016 del 10 novembre 2016

 

 Taonews
L’abitante è al centro
L’ascolto delle istanze di chi abita i luoghi è il punto di partenza per la realizzazione di una buona architettura, un ascolto critico e guidato in cui l’architetto non sia solo un interprete dei bisogni, ma sia l’ideatore di soluzioni progettuali. Noi da tempo collaboriamo con la Città di Torino curando percorsi di progettazione partecipata nelle scuole e in questo quadro si inserisce la nostra presenza nel Festival dell’Educazione con due appuntamenti, il 25 e il 26 novembre. Al coinvolgimento dei più piccoli sono anche dedicati il progetto Porte ad Arte e il volume “Il gioco non si arresta”.
L’attenzione ai fruitori deve riguardare però tutte le fasce di età e le diverse scale di intervento, anche il livello del disegno del verde, come mostrerà il workshop che organizziamo a dicembre per approfondire le tecnologie e le strategie al servizio del green design.
Chiudiamo questa newsletter ricordandovi l’appuntamento di lunedì 21 novembre con l’Interior club e presentandovi l’azione del presidente Giorgio Giani per una campagna nazionale di sensibilizzazione sul valore del progetto.
 
 
 
 
 
  Facebook fondazione OAT Twitter Fondazione 

OAT Pinterest Instagram Instagram

Ai sensi del d.lgs.196/2003, La informiamo che il Suo indirizzo e-mail è stato reperito attraverso fonti di pubblico dominio,
e-mail o adesioni da noi ricevute. Questa comunicazione è stata inviata dalla Fondazione per l’architettura / Torino.
Per non ricevere altre news, inviare email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. con oggetto "Cancella".

Annulla l'iscrizione a TAO News  |  Suggerisci TAO News a un amico  |  Informativa sulla privacy  |  Versione online