back to » Città

Nuove identità per Mirafiori

NUOVE IDENTITÀ PER MIRAFIORI

È stato presentato lunedì 20 aprile il concorso internazionale di idee “Mirafiori”, promosso da Torino Nuova Economia in collaborazione con la Fondazione OAT per la riqualificazione dell’area ex-DAI, la base logistica FIAT in disuso dal 2005 che conta più di 37.000 metri quadri.
L’obiettivo è raccogliere soluzioni innovative, sostenibili ed economicamente attrattive capaci di trasformare la zona in un nuovo polo creativo torinese, catalizzatore di investimenti, risorse e capacità.
Per disegnare il futuro di quest’area Torino Nuova Economia ha deciso di ricorrere al concorso di idee “con l’intento di avviare un’esplorazione che possa suggerire strade possibili per un intervento importante per la città, con un’attenzione particolare alle esigenze espresse dal territorio, indagate attraverso un percorso partecipativo” afferma Davide Canavesio, amministratore delegato di TNE.
La sfida è aperta agli architetti e agli ingegneri italiani e stranieri strutturati in gruppi multidisciplinari. Le proposte dovranno tener conto dell’identità storica dell’ex-stabilimento e del quadro di opportunità ed esigenze avvertite dagli attori locali: il percorso di ascolto che ha coinvolto 32 soggetti tra rappresentanti delle istituzioni locali, del terzo settore e dei cittadini di Mirafiori sud, è stato condotto da Avventura Urbana.
“È motivo di soddisfazione per la Fondazione OAT” afferma il presidente Giorgio Giani “poter verificare che gli sforzi fatti negli ultimi anni per spingere e sostenere la procedura del concorso in architettura, sollecitando committenti pubblici e privati a considerare un investimento e non un costo l'elaborazione delle idee progettuali, sta dando risultati soddisfacenti. La scelta di TNE di promuovere il concorso su un'area così significativa per la città, è oltremodo interessante anche per la formula che sarà sperimentata con la procedura immaginata”.
Il concorso è strutturato in due fasi e porterà alla selezione di otto progetti e alla successiva fase di incarico per uno studio di prefattibilità. La scadenza per la presentazione delle proposte è il 22 giugno 2015.
Per la prima fase è previsto un premio di € 10.000 per il primo classificato, di € 5.000 per il secondo, di € 4.000 per il terzo e di € 2.000 per i progetti dal quarto all’ottavo classificato.

Per ulteriori informazioni visita il sito del concorso www.concorsomirafiori.it

21/04/15