back to » Architettura

Diffondere il progetto

DIFFONDERE IL PROGETTO

La Fondazione per l’architettura / 'Torino promuove la qualità dell’architettura sostenendo e divulgando le competenze degli architetti. In città, sul territorio, nelle case, nei luoghi di lavoro, nelle scuole, negli ospedali così come nel paesaggio, tutti abbiamo bisogno di architettura e di progetti che migliorino la qualità dei luoghi che viviamo e vediamo quotidianamente.
Il compito della squadra di progettisti culturali della fondazione è produrre cultura e fare rete con realtà differenti, per alimentare la consapevolezza e la domanda di architettura di qualità nella società attraverso un dialogo costante con gli architetti, gli enti, le realtà culturali, le aziende e i cittadini. Un dialogo perseguibile solo attraverso l’utilizzo di un linguaggio chiaro, semplice, interessante. Competente ma accessibile.
Un esempio su tutti di apertura alla cittadinanza, di rete e di confronto con le altre discipline è il Festival Architettura in Città. Sin dalla sua prima edizione nel 2011 è parso evidente come questo fosse un momento di incontro per parlare di architettura non solo fra gli addetti ai lavori e per coinvolgere gli operatori culturali del territorio: solo nell’ultima edizione hanno partecipato 8000 persone e non tutti erano architetti.
A fianco delle azioni a sostegno della domanda, la Fondazione interviene anche sul versante della promozione dell’offerta di architettura di qualità: ha accolto la sfida non facile di proporre momenti formativi innovativi e diversificati per i professionisti. Un esperimento in questa direzione sarà un ciclo di incontri tra pari sul tema dell’interior design, l’Interior Club. L’idea alla base è che la crescita professionale avvenga anche attraverso la discussione, il confronto e la condivisione dei propri saperi e dei propri progetti in un clima informale e inclusivo.
In questo quadro non poteva mancare il confronto con il resto del mondo. La crisi rende sempre più difficile spostarsi per fare esperienze professionalizzanti all’estero, scambi culturali e viaggi di aggiornamento. Ecco quindi l’idea di portare a Torino la voce di architetti stranieri attraverso piccole e agili lectio che permettano un approfondimento oltre confine. Looking Around è un ciclo di incontri che affianca la più tradizionale relazione del professionista ad un’occasione informale di confronto diretto con l’ospite. Basta fermarsi e aver voglia di scambiare due chiacchere.
Anello fondamentale nella filiera della cultura del progetto sono le aziende. La Fondazione le coinvolge creando momenti di confronto e sperimentazione che hanno il duplice vantaggio di consentire a queste di radicare maggiormente la propria presenza sul territorio e ai professionisti di confrontarsi con un caso concreto. Un esempio è il workshop per la progettazione dell’area lounge di Paratissima organizzato in autunno e che ha visto, al termine di un percorso formativo, la concretizzazione del progetto su cui hanno dialogato aziende, architetti e curatori artistici.
Infine, non si può trascurare la relazione con le altre istituzioni che operano sul territorio a livello locale e nazionale. Grazie al confronto con realtà diverse, la Fondazione si impegna ad essere centro attivo di una rete nella convinzione che dallo scambio nascano opportunità per gli architetti e per la società. A testimonianza di ciò la Rete nazionale delle Fondazioni di architettura, promossa dalla Fondazione di Torino, è stata di recente ricevuta dal Ministero dell’Istruzione che ne ha richiesto il coinvolgimento attivo nel progetto “Scuole innovative” promosso dal governo.
Queste alcune delle iniziative della Fondazione per l’architettura / Torino; molte altre sono in programma e altre sono ancora da costruire con chi ne condivide gli obiettivi e desidera fare un percorso insieme.

Eleonora Gerbotto
Direttore Fondazione per l’architettura / Torino