back to » Architettura

Architettura e design open-source

ARCHITETTURA E DESIGN OPEN-SOURCE


Saranno Carlo Ratti, architetto e docente presso il Massachusetts Institute of Technology di Boston, e lo scrittore di fantascienza Bruce Sterling i protagonisti della serata conclusiva di Architettura in Città, in qualità di ospiti della conferenza delle 18.30 presso l’ex Borsa Valori, organizzata dalla Fondazione OAT e dall’Ordine degli Architetti di Torino in collaborazione con Share Festival e FabLab Torino.

L’obiettivo di questo incontro è stimolare una riflessione su quali siano le opportunità che la domotica offre attraverso tecnologie che, in uno sconfinare tra immaginazione e realtà, possono trasformare le nostre abitazioni in qualcosa di molto simile agli scenari dei romanzi di fantascienza.

Lo spunto della riflessione sarà Casa Jasmina, un prototipo di appartamento ‘connesso’ e open-source ideato, insieme allo stesso Bruce Sterling, e promosso da Arduino. Proponendosi come incubatore di idee e di sperimentazioni per la domotica del futuro, il progetto è stato realizzato in via Montefeltro a Torino presso Toolbox Co-Working, con lo scopo di dimostrare come le nostre operazioni quotidiane possano essere semplificate attraverso oggetti di arredamento ed elettrodomestici in grado di dialogare tra loro, con cui possiamo interagire grazie a interfacce sempre più intuitive.

Sempre presso la sede principale del festival, alle ore 21.30 si svolgerà la premiazione della dodicesima edizione di Architetture Rivelate, il riconoscimento annuale promosso dall’Ordine degli Architetti di Torino per premiare le realizzazioni architettoniche che contribuiscono a migliorare la qualità dell’ambiente costruito, con l’obiettivo di stimolare la capacità critica anche tra i non addetti ai lavori. Le opere su cui sarà esposta la targa del premio 2015 sono il recupero del Vecchio Borgo a Pragelato, il nuovo Museo Ettore Fico, la residenza universitaria Borsellino, la residenza temporanea Luoghi Comuni Porta Palazzo e Casa Hollywood a Torino.


22/06/15